Che cos’è lo stretching?

STRETCHING

Il termine inglese stretching deriva dal verbo to stretch, che tradotto in italiano significa letteralmente allungare. Infatti lo scopo di questo tipo di ginnastica è proprio quello di allungare la muscolatura, per ridurne la tensione e mantenere nel tempo la flessibilità del corpo.

Quali sono i benefici dello stretching?

Tra i molteplici benefici che si possono riscontrare praticando regolarmente lo stretching vi sono:

  • la riduzione della tensione muscolare e aumento dell’elasticità fisica;
  • il rilassamento del corpo;
  • il miglioramento generale della flessibilità;
  • la prevenzione dei traumi muscolari;
  • il miglioramento delle prestazioni sportive e dell’ampiezza dei movimenti;
  • un miglior recupero dopo un’intensa attività fisica;
  • la prevenzione di patologie come osteoporosi ed artrosi;
  • un maggiore efficienza dei sistemi quali, ad esempio, quello circolatorio e respiratorio;
  • una maggiore consapevolezza del proprio corpo e delle sue possibilità;
  • un aumento della coordinazione fisica;
  • un generale senso di benessere fisico e mentale.

A chi è rivolto lo stretching?

Lo stretching è rivolto a persone di tutte le età che vogliono ridurre la rigidità muscolare, aumentare la propria flessibilità, aumentare l’ampiezza dei movimenti, ottenere migliori prestazioni sportive, prevenire in modo significativo futuri eventuali traumi muscolari e/o articolari.

Inoltre lo stretching è consigliato come attività complementare a qualsiasi altro sport (es: pallavolo, calcio, basket, danza, nuoto, fitness e sala pesi ecc.).

Con che frequenza praticare lo stretching?

Si consigliano 1 o 2 sedute la settimana. Vedi tabella corsi Legnano

Cos’è il cardio-training?

CARDIO TRAINING

Come dice il nome, il cardio-training è un’attività sportiva ad alta intensità finalizzata al dimagrimento, alla tonificazione muscolare, nonché destinata a rinforzare  il sistema cardiovascolare. È uno sport di resistenza che viene praticato principalmente in palestra e che richiede uno sforzo di intensità media costante e prolungato. Viene praticato attraverso l’utilizzo sia di sovraccarichi, quali ad esempio: kettlebell, bilancieri, manubri ecc., sia a corpo libero. Questa attività permette di rafforzare il cuore, migliorare la respirazione, nonché  di incrementare la forza, la resistenza e il coordinamento.

Quali sono i benefici del cardio-training?

  • un notevole consumo energetico: attraverso il cardio-training si sollecita una massa muscolare importante e quindi si bruciano tra le 300 e le 600 Kcal/ora.
  • fa dimagrire: quando il glucosio disponibile è esaurito (dopo circa 30 o 40 minuti di attività fisica, a seconda delle persone), per fornire l’energia necessaria allo sforzo l’organismo attinge alle riserve di grasso. Praticare regolarmente questa attività (2 o 3 volte a settimana per almeno 45 minuti) ti farà progressivamente snellire.
  • tonifica i muscoli: soprattutto i muscoli delle gambe, che lavorano in qualsiasi caso, ma anche quelli delle braccia, del petto, delle spalle, della schiena ed, infine, gli addominali.

A chi è rivolto il cardio-training?

Il cardio-training è un’attività accessibile a tutti (fatta eccezione per chi presenta patologie importanti *), principianti o sportivi di lunga data: approfittando dei diversi livelli di difficoltà si può compiere uno sforzo progressivo.

* Infezioni e i disturbi acuti (polmonari, epatici, renali, tumorali), ipertiroidismi, insufficienze o lesioni cardiache, pressione arteriosa elevata, disturbo del ritmo e sovraccarico ponderale. Le persone diabetiche devono comunque prestare particolare attenzione per evitare l’ipoglicemia conseguente agli sforzi.

PILATES

Programma di allenamento basato sui muscoli posturali. Viene incoraggiato l’utilizzo della mente per controllare i muscoli che aiutano a tenere il corpo bilanciato e sono essenziali a fornire controllo alla colonna vertebrale.